9° DOBLONE-Geografia

3GiardinoGiapponese2.jpgDOBLONE Asia – LA CINA E IL GIAPPONE

Per completare le tue ricerche vai pure sullle pagine del nostro sito dedicate alla Gepgrafia. Troverai anche molti giochi divertenti, clicca qui:http://www.direzioneorte.it/server/Geografia/Geografia.htm  

 

 

  1. Quanti paesi confinano con la Cina?
  2. Qual’è la capitale della Cina?
  3. Chi è stato il primo esploratore italiano a giungere in Cina?
  4. Quali sono i quattro condimenti principali della cucina orientale? Qual’è l’alimento principale?
  5. Quali tipi di cucina di usano in Oriente?
  6. Quali invenzioni hanno prodotto?
  7. Quanto è lunga la Muraglia cinese?
  8. Chi ha voluto la sua costruzione?
  9. Quale è la stoffa per cui sono famosi?
  10. Per quanti chilometri si estende la Cina?
  11. Quali sono le caratteristiche somatiche ch accomunano i cinesi ai giapponesi?
  12. Come venivano trattato gli schiavi durante la costruzione della Muraglia?
  13. Dove venivano sepolti i morti che lavoravano alla Grande Muraglia?
  14. Elenca almeno cinque caratterisitche del treatro cinese o giapponese?
  15. Cosa sai della religione cinese?
  16. Dove si trova la Cina rispetto all’Italia?
  17. Che significa ‘Paese del Sol Levante’?
9° DOBLONE-Geografiaultima modifica: 2009-03-10T10:41:47+01:00da scuolaorte
Reposta per primo quest’articolo

42 pensieri su “9° DOBLONE-Geografia

  1. 9 doblone-Cina
    1-Mongolia, Russia, India, Kazak, Afghanistan, Laos
    2-Pechino
    3-Marco Polo
    5-l’alimento principale è il riso
    6-la muraglia cinese
    7-6000 km
    9-la seta
    10-9.575.388 chilometriquadrati
    13-venivano sepolti sotto la muraglia
    15-erano polideisti
    17-paese dell’est
    16-nel medio oriente

  2. 9 dobblone-Cina
    1-Confinano:Mongolia,Russia,Kazakistan,kirhizistan,India,Corea,Vietnam,……….
    2-La capitale della Cina è Pechino
    3-Il primo esploratore è stato Marco Polo
    4- è il riso
    6- La Muraglia Cinese.
    7-è lunga oltre 6000 Kg
    10-La Cina si estende 9.575.388Km2
    13-Venivano sepolti sotto la Muraglia Cinese
    15-La religione è buddista,Confucianesima e Taoista
    16-Nel oriente
    17- Nel paese del Est

  3. 1 – 14 paesi
    2 – Pechino
    3 -Marco Polo
    4 -il riso
    6-la grande muraglia
    7 – oltre 6.00 km
    9 -la seta
    10 -oltre 6.000 km
    11 -occhi a mandorla
    12 -facevano i lavori più duri
    15-erano induisti
    16-ad est
    17perche’ il sole sorge ad est

  4. 1-16
    2-Pechino
    3-Marco Polo
    4-il riso,il riso,la soia,il peperoncino,lo zucchero
    5-bollire,lessare,friggere
    6-ideogrammi,muraglia cinese,ceramica rituale e decorativa, spade
    7-6000km
    8-Chi
    9-la seta
    10-si estende per 9.577.388km quadrati
    11-gli occhi,i capelli,i vestiti
    12-li trattavano come animali
    13-sotto la muraglia
    14-il trucco,i vestiti,l’albero di pesco,la donna è più alta del marito ,le maschere
    15-erano politeisti,facevano tombe,chiedevano aiuto agli antenati
    16-a ovest
    17-paese dell’est

  5. 1.14 paesi 2.Pechino 3.Marco Polo 4.RISO 5.quattro 6.La grande muraglia 7.oltre 6000 km 8.La volle costruire “Ki” 9.La seta 10.si estende per 9.575.388km2 11.hanno in comune gli occhi a mandorla,parlano la stessa lingua,hanno i capelli neri e la pelle giallina 12.gli facevano fare i lavori più duri 13.venivano sepolti sotto la muraglia 14.il teatro è molto grande,è pieno di vestiti belli e strambi e ha delle recite strane 15. erano politeisti,poichè adoravano i loro antenati 16.a est 17.

  6. 1.16;
    2.Pechino;
    3.Marco Polo;
    4.Peperoncino,soia,zucchero….. – Riso;
    5.Bollire, friggere e lessare;
    6.La grande muraglia;
    7.Oltre 6.000 km;
    8.Ki;
    9.la seta;
    10.per 9.577.388 Km2;
    11.gli occhi a mandorla;
    12.male;
    13.sotto la grande muraglia;
    14.moglie più alta del marito……;
    15.erano politeisti;
    16.a oriente;
    17.paese dell’est.

  7. 9 doblone-Cina
    1-Mongolia, Russia, India, Kazak, Afghanistan, Laos
    2-Pechino
    3-Marco Polo
    5-l’alimento principale è il riso
    6-la muraglia cinese
    7-6000 km
    9-la seta
    10-9.575.388 chilometriquadrati
    13-venivano sepolti sotto la muraglia
    15-erano polideisti
    17-paese dell’est
    16-nel medio oriente

  8. io penso che il teatro cinese sia artistico e sopratutto mi piacciono le maschere :così ricche di colore e piene di fascino .
    i vestiti sono incantevoli e vistosi ,fanno balletti artistici e complicati .
    a me su youtube è piaciuto molto fiori di arancio:c’era una danzatrice che
    che aveva dietro molte danzatrici ,che ogni volta le facevano la coda di pavone .
    mi sono piaciute le pettinature e le scenografie

  9. Mele pechinesi caramellate

    Autore:
    Difficoltà
    Reperibilità alimenti Ingredienti
    100gr di farina, 1 uovo, 100ml più due cucchiai d’acqua, 4 mele croccanti, sbucciate, snocciolate e tagliate in 12 fette, 600ml di olio vegetale, più un cucchiaio, 6 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di acqua, 3 cucchiai di sciroppo dorato. Preparazione
    Miscelare insieme la farina, l’uovo e l’acqua per formare un impasto.
    Immergere ciascun pezzo di mela nell’impasto.
    In un wok scaldare 600ml di olio a 180°C o fino a che un cubetto di pane si abbrustolisca in 30 secondi. Friggere i pezzi di mela per 2 minuti, quindi rimuovere e scolare su di un foglio di carta assorbente.
    In un’altra casseruola, scaldare insieme lo zucchero ed il rimanente olio vegetale e l’acqua. Sciogliere lo zucchero a fuoco basso, quindi far sobbollire per 5 minuti, mescolando costantemente. Aggiungere lo sciroppo e bollire fino a che venga raggiunta la fase di scoppiettamento (151°C) o fino a che si formino dei cristalli quando vengono versate nell’acqua ghiacciata. Versarci le mele fritte e girarle per ricoprire ciascun pezzo.
    Rimuovere i pezzi di mela con un cucchiaio bucato e versarci dell’acqua ghiacciata. Rimuovere immediatamente e servire. Note
    Tempo di preparazione: 15 minuti

  10. Mele pechinesi caramellate

    Autore:
    Difficoltà
    Reperibilità alimenti Ingredienti
    100gr di farina, 1 uovo, 100ml più due cucchiai d’acqua, 4 mele croccanti, sbucciate, snocciolate e tagliate in 12 fette, 600ml di olio vegetale, più un cucchiaio, 6 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di acqua, 3 cucchiai di sciroppo dorato. Preparazione
    Miscelare insieme la farina, l’uovo e l’acqua per formare un impasto.
    Immergere ciascun pezzo di mela nell’impasto.
    In un wok scaldare 600ml di olio a 180°C o fino a che un cubetto di pane si abbrustolisca in 30 secondi. Friggere i pezzi di mela per 2 minuti, quindi rimuovere e scolare su di un foglio di carta assorbente.
    In un’altra casseruola, scaldare insieme lo zucchero ed il rimanente olio vegetale e l’acqua. Sciogliere lo zucchero a fuoco basso, quindi far sobbollire per 5 minuti, mescolando costantemente. Aggiungere lo sciroppo e bollire fino a che venga raggiunta la fase di scoppiettamento (151°C) o fino a che si formino dei cristalli quando vengono versate nell’acqua ghiacciata. Versarci le mele fritte e girarle per ricoprire ciascun pezzo.
    Rimuovere i pezzi di mela con un cucchiaio bucato e versarci dell’acqua ghiacciata. Rimuovere immediatamente e servire. Note
    Tempo di preparazione: 15 minuti

  11. La cucina cinese (cinese tradizionale: 中国菜; cinese semplificato: 中國菜; pinyin: Zhōngguó cài) rappresenta la summa di cucine regionali anche molto diverse e si è evoluta anche in altre parti del mondo con caratteristiche diverse dall’Asia orientale al Nord America, dall’Australia all’Europa occidentale. Possiamo distinguere otto cucine regionali: Anhui, Cantonese, Fujian, Hunan.

  12. Preparazione
    Setacciate insieme in una terrina la farina, il lievito e lo zucchero. Unite le mandorle tritate, mescolate bene. Unite il burro, incorporatelo tagliandolo ripetutamente con la lama di un coltello e da ultimo lavorando il composto a mano. Aggiungete l’uovo e 1 cucchiaio d’acqua e lavorate ancora a mano, usando se necessario ancora un po’ d’acqua, ma non molta. Dividete il composto in pezzetti all’incirca della grandezza d’un cucchiaio, date loro una forma sferica e accomodateli su una lastra da forno imburrata; schiacciateli leggermente e ponete al centro di ciscuno una mandorla intera. Cuocete per circa 5 minuti in forno piuttosto caldo (190°); poi diminuite la temperatura a 160° e cuocete altri 8-12 minuti, o finché i biscotti sono ben dorati e pronti per essere tolti dal forno.

  13. Mele pechinesi caramellate

    Autore:
    Difficoltà
    Reperibilità alimenti Ingredienti
    100gr di farina, 1 uovo, 100ml più due cucchiai d’acqua, 4 mele croccanti, sbucciate, snocciolate e tagliate in 12 fette, 600ml di olio vegetale, più un cucchiaio, 6 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di acqua, 3 cucchiai di sciroppo dorato. Preparazione
    Miscelare insieme la farina, l’uovo e l’acqua per formare un impasto.
    Immergere ciascun pezzo di mela nell’impasto.
    In un wok scaldare 600ml di olio a 180°C o fino a che un cubetto di pane si abbrustolisca in 30 secondi. Friggere i pezzi di mela per 2 minuti, quindi rimuovere e scolare su di un foglio di carta assorbente.
    In un’altra casseruola, scaldare insieme lo zucchero ed il rimanente olio vegetale e l’acqua. Sciogliere lo zucchero a fuoco basso, quindi far sobbollire per 5 minuti, mescolando costantemente. Aggiungere lo sciroppo e bollire fino a che venga raggiunta la fase di scoppiettamento (151°C) o fino a che si formino dei cristalli quando vengono versate nell’acqua ghiacciata. Versarci le mele fritte e girarle per ricoprire ciascun pezzo.
    Rimuovere i pezzi di mela con un cucchiaio bucato e versarci dell’acqua ghiacciata. Rimuovere immediatamente e servire. Note
    Tempo di preparazione: 15 minuti

  14. Preparazione
    Setacciate insieme in una terrina la farina, il lievito e lo zucchero. Unite le mandorle tritate, mescolate bene. Unite il burro, incorporatelo tagliandolo ripetutamente con la lama di un coltello e da ultimo lavorando il composto a mano. Aggiungete l’uovo e 1 cucchiaio d’acqua e lavorate ancora a mano, usando se necessario ancora un po’ d’acqua, ma non molta. Dividete il composto in pezzetti all’incirca della grandezza d’un cucchiaio, date loro una forma sferica e accomodateli su una lastra da forno imburrata; schiacciateli leggermente e ponete al centro di ciscuno una mandorla intera. Cuocete per circa 5 minuti in forno piuttosto caldo (190°); poi diminuite la temperatura a 160° e cuocete altri 8-12 minuti, o finché i biscotti sono ben dorati e pronti per essere tolti dal forno. Note

  15. la cucina cinese
    la vera cucina cinese è qualcosa di molto diverso da quello a cui ci hanno abituato i ristoranti cinesi in Italia, è uno dei molti aspetti di una affascinante ed antichissima filosofia.
    avrete tutti, almeno una volta, cenato o pranzato in uno dei tantissimi ristoranti cinesi presenti da ormai oltre trent’anni in tutta Italia. Il proliferare di questi ristoranti molto economici, se da un lato ha stimolato la benefica curiosità gastronomica di noi italiani, aspionati in modo fin troppo esclusivo alla nostra pur eccellente cucina, dall’altro ci ha fornito un’idea completamente falsata di cosa sia la vera cucina cinese.

    Cucina cinese non è sinonimo di cucina veloce, economica né di bassa qualità. Giudicare la cucina cinese basandosi sui piatti preparati nei ristoranti cinesi in Italia sarebbe grosso modo come giudicare la cucina italiana mangiando soltanto in delle pizzerie… in Cina.

    Alla base della cucina cinese vi è la stessa forza universale che, secondo l’antichissima filosofia cinese, si estrinseca in tutti gli ambiti della vita dell’uomo ed alla quale l’uomo deve uniformarsi: il Tao ( La via ). Il Tao si manifesta attraverso due forze opposte, lo “Yin” e lo “Yang”, rappresentate di ambito in ambito da luce ed oscurità, maschio e femmina, dolce e salato, freddo e caldo. L’equilibrio di queste due forze è alla base dell’armonia dell’universo, della vita dell’uomo e come avrete intuito anche della sua cucina.

    Già migliaia di anni fa per i cinesi l’alimentazione era così importante che le caratteristiche dei cibi e degli alimenti venivano attentamente studiate dai medici e dai taoisti che individuavano in una corretta ed armonica alimentazione uno dei modi principali per migliorare la salute ed allungare la giovinezza degli esseri umani
    http://www.cucinaericette.it/cucina-cineseaffez http://www.cucinaericette.it/cucina-cinese..asp

  16. gallese 4 – 4 i cinque cicloni
    La Cina è confinata da 15 paesi.
    la capitale della Cina è Beijing.
    I quattro condimenti principali della cucina orientali sono:Suschiy- Wasami – Suschyni – pesce e l’ingrediente principale è il riso. La muraglia cinese è lunga 600.680.

  17. 1 I paesi che confinano con la Cina sono ben sei.
    2 La capitale della Cina è Pechino.
    3 è stato Marco Polo.
    7 è lunga 50.000 km.
    6 Sono l’ ago magnetico, la bussola, il timone, la seta, la carta, la polvere da sparo, la porcellana, l’ ombrello, la carriola, l’ aquilone e i fuochi d’ artificio.
    9 Per la seta e il raso.
    8 L’ ha voluta l’ imperatore Shi-Huang di.
    13 Sotto terra vivi vicino all’ imperatore.
    17 Origine del sole.
    15 Comprende il culto e le credenze del passato.
    16 Si trova ad ovest.
    5 Fritture croccanti e tenere.
    10 Per 40.000 km.
    11 Gli occhi dei cinesi sono più chiusi, quelli dei giapponesi sono più ovali.

  18. 7La muraglia cinese è lunga 5000 km.
    2La capitale della cina è il giappone.
    16L’Italia rispetto alla si trova a est.
    9La stoffa famosa della cina è la seta.
    6I cinesi hanno inventato:l’ago magnetico, la bussola,il timone . la seta,la carta,la polvere da sparo, la porcellana,la carriola,l’aquilone e i fuochi d’artificio.
    17Il Paese del sol levante è il diario di viaggio.
    5I cibi che mangiano i cinesi sono:i gnocchi,le tagliatelle

  19. 1. La cina confina con 16 nazioni.
    2. La capitale della cina è Pechino
    3.Marco Polo
    4.il riso. /La soia,il peperoncino,lo zucchero
    5.bollire,lessare,friggere
    6.la muraglia cinese
    7.6000 km
    8.Shi-Huang
    9.la seta
    10.9.575.388 chilometriquadrati
    11.occhi a mandorla
    12.facevano i lavori più duri
    13.venivano sepolti sotto la muraglia
    14.il trucco,i vestiti,l’albero di pesco,la donna è più alta del marito ,le maschere
    15.erano politeisti,facevano tombe,chiedevano aiuto agli antenati
    16.a ovest
    17.paese dell’est

  20. 1 I paesi che confinano con la cina sono sei.
    2 La capitale della Cina é Pechino.
    3 E stato Marco Polo.
    7 E lunga migliaia di chilometri e comprende 30 piramidi.
    6 Sono: l’ago magnetico, la bussola, il timone, la seta, la carta, l’ombrello, la carriola, l’aquilone, la porcellana e i fuochi d’artficio, la polvere da sparo per fermare i nemici.
    9 Per la seta e il raso.
    8 La voluto Shi-huang di.
    13 Sottoterra vicino all’ imperatore.
    17 Origine del sole.
    15 Comprende il culto e le credenze del passato.
    16 Si trova ad ovest.
    5 Fritture croccanti e tenere.
    10 Per 40.000 chilometri
    11 Gli occhi dei cinesi sono più chiusi, quelli dei giapponesi sono più ovali.
    Curiosità: l’ esercito era formato da più di 300.000 uomini.
    Combattevano i barbari e costuivano strade per il trasporto dei rifornimenti.
    Devi provare a costruire un muro alto 6000 metri e lungo 5000 chilometri.

Lascia un commento